La tradizionale pasticceria dell’area dello Stretto storicamente nasce a Messina, famosa nel mondo per alcune tipologie di dolci tipici, dalle mille sfaccettature e origini, in quanto terra di approdo e di conquista da parte di popoli diversi nei secoli. Innegabile l’apporto culturale e gastronomico arabo e greco. La tradizione pasticcera si espande e cresce gradualmente sulla costa delle dirimpettaie Villa San Giovanni e Reggio Calabria sin dagli inizi del ‘900 e poi dal dopoguerra: i “garzoni” diventano maestri ed “espatriano” sul continente per diventare imprenditori in mercati ancora vergini: Reggio Calabria, Villa San Giovanni, Bagnara Calabra, Scilla e poi tutta la provincia.
Una tradizione che si conserva ancora oggi e che fa da ponte culturale tra le due sponde dello Stretto, oggi valorizzata con il brand Antica Pasticceria dello Stretto che prende le mosse da una delle antiche scuole pasticcere villesi.